Accordo tra Microsoft, Google e Yahoo in difesa dei diritti umani

(AGI) – Washington, 29 ott. – Una ventata di maggiore libertà  sta per abbattersi su internet. E’ quanto hanno promesso Microsoft, Yahoo e Google sottoscrivendo un codice di condotta che garantisce maggiore protezione a quanti contestano grazie al web i prorpi governi, a partire dalla Cina e alcuni regimi africani. Si chiama Global Network Initiative ed è la risposta ai tre giganti accusati di aver passato informazioni riservate. Mette insieme oltre alle società  di Silicon Valley le organizzazioni per la difesa dei diritti umani, scienziati per “proteggere la libertà  di espressione e la privacy di quanti usano la rete”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti