Televisione

30 ottobre 2008 | 0:00

Tv/ Dgtvi: Oltre 640 mila famiglie sarde entrate in era digitale

Tv/ Dgtvi: Oltre 640 mila famiglie sarde entrate in era digitale
Si tratta della piu’ grande regione ‘all digital’ dell’ Europa


Roma, 30 ott. (Apcom) – Oltre 1.600.000 persone, piu’ di 640.000 famiglie, da oggi sono entrate definitivamente nell’ambiente televisivo digitale. È questo il risultato della conversione della Tv dall’analogico al digitale compiuto dallo scorso 15 ottobre ad oggi nella Regione Sardegna. “Si tratta della piu’ vasta regione digitale dell’intera Europa – ha commentato Andrea Ambrogetti, presidente DGTVi (associazione che riunisce Rai, Mediaset, Telecom Italia Media, Dfree, e le televisioni locali di FRT ed Aeranti Corallo) – che conferma il primato italiano nell’avanzata verso il passaggio al digitale terrestre che si concludera’ nel nostro Paese, come in tutta Europa, nel 2012.
L’esperienza positiva della Sardegna – ha continuato Ambrogetti – conferma i vantaggi del passaggio al digitale terrestre per le emittenti, ma soprattutto per gli utenti: tutti i cittadini sardi in questi 15 giorni sono passati da un’offerta televisiva analogica basata su 26 canali (10 nazionali e 16 locali) ad una nuova offerta digitale gratuita e accessibile a tutti composta da ben 59 canali (29 nazionali e 30 locali). Sulla base di tale positivo risultato sara’ possibile moltiplicare gli sforzi di quanti, istituzioni, emittenti ed operatori, si stanno adoperando per raggiungere il risultato di portare in digitale nei prossimi mesi anche realta’ come, fra le altre, Roma, Napoli e Torino il cui passaggio al digitale (per un totale di circa il 30 per cento della popolazione italiana) e’ previsto entro la fine del prossimo anno”.