Televisione

03 novembre 2008 | 0:00

TV: PARTE RED, CAPRARA ‘NON RACCONTIAMO PARTITO MA POLITICA’

TV: PARTE RED, CAPRARA ‘NON RACCONTIAMO PARTITO MA POLITICA’
 
(ANSA) – ROMA, 3 NOV – Con una non stop dedicata alle elezioni americane, inaugurata da un’intervista al leader del Pd Walter Veltroni, parte domani alle 21:30 Red, la tv satellitare legata ai dalemiani, che nasce sulle ceneri di Nessuno Tv. “Il nostro rapporto con Youdem? Giochiamo campionati diversi”, chiarisce il direttore Claudio Caprara. “Loro hanno la funzione di raccontare e promuovere un partito, noi di raccontare la politica e un’area molto più vasta”. Tra le due ‘anime’ televisive che fanno riferimento all’area del maggior partito di opposizione, comunque, “ci saranno collegamenti: Youdem trasmetterà  25 minuti al giorno della nostra programmazione, noi faremo altrettanto, anche se dobbiamo definire cosa”, spiega ancora Caprara incontrando i giornalisti negli studi di Red, in pratica un cantiere ancora aperto, a palazzo Grazioli. Inevitabile il riferimento a una sede che ospita anche la residenza romana del premier Silvio Berlusconi: “Siamo qui – scherza Caprara – per intercettare meglio”. Il palinsesto di Red, che almeno dalle 20 alle 2 punta a essere tendenzialmente generalista, entrerà  a regime a dicembre. Tra i punti di forza, il programma curato da Lucia Annunziata, titolo provvisorio Titoli, che andrà  in onda tutti i giorni dalle 19:15 alle 20 e avrà  una doppia conduzione: un giornalista esperto (la stessa Annunziata, Ritanna Armeni, Massimo Bordin e Oscar Giannino) e un giovane.