Editoria

04 novembre 2008 | 0:00

RAI: ASR, ASSALTO SQUADRISTA, DIRITTO DI CRONACA A RISCHIO

RAI: ASR, ASSALTO SQUADRISTA, DIRITTO DI CRONACA A RISCHIO
 
(AGI) – Roma, 4 nov. – L’Associazione stampa romana “condanna con forza l’assalto squadrista che l’altra sera ha preso di mira gli studi Rai di via Teulada. Un’azione che, viste le rivendicazioni successive e le telefonate ancor piu’ minacciose alla conduttrice, aveva come scopo quello di intimidire la collega Federica Sciarelli e la redazione di ‘Chi l’ha visto’, ai quali va la solidarieta’ di tutta l’Associazione”. “E’ inaccettabile – prosegue l’Asr in una nota – che i giornalisti vengano presi di mira e minacciati verbalmente e fisicamente. Si puo’ approvare o dissentire sulle linee editoriali e sui contenuti di qualsiasi trasmissione, ma lo si deve fare nel contesto di una civile convivenza che mai puo’ trascendere nell’insulto e nella minaccia. L’Associazione stampa romana vigilera’ e denuncera’ tutti gli abusi, mettendo in atto ogni azione per contrastare una deriva pericolosa che rischia di minare la libera informazione e il diritto di cronaca nel nostro Paese”.