Sudan/ Sciopero della fame dei giornalisti contro la censura

Sudan/ Sciopero della fame dei giornalisti contro la censura
Tre quotidiani sospendono le pubblicazioni


Khartoum, 4 nov. (Apcom) – Oltre 150 giornalisti sudanesi hanno iniziato uno sciopero della fame per protestare contro al censura; per lo stesso motivo tre quotidiani indipendenti hanno deciso di sospendere temporaneamente le pubblicazioni.


La Costituzione provvisoria sudanese garantisce la libertà  di stampa ma la censura è una pratica quotidiana e i funzionari dei servizi di sicurezza sudanesi controllano quotidianamente le edizioni dei giornali: i direttori che si rifiutino di ritirare gli articoli ritenuti impubblicabili rischiano il sequestro del giornale.


In particlare, sottoposti a censura sarebbero tutti gli articoli che trattano della difesa dei Diritti umani, della corruzione, delle accuse lanciate dalla Corte Penale Interanzionale contro il presidente sudanese Omar al Bashir e della situazione nel Darfur.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari