Televisione

05 novembre 2008 | 0:00

Ucraina/ ‘Riabilitato’ un canale tv russo dopo proteste Mosca

Ucraina/ ‘Riabilitato’ un canale tv russo dopo proteste Mosca
Il Primo canale riprende trasmissioni ma altri restano oscurati


Kiev, 5 nov. (Apcom-Nuova Europa) – L’Ucraina fa una mezza marcia indietro sul bando ai canali televisivi in lingua russa. Dopo le pressioni e le proteste da Mosca e dal partito ucraino filorusso delle Regioni, il Primo canale russo è stato riammesso sui piccoli schermi ucraini.


Ufficialmente, come spiega un annuncio della tv pubblica ucraina, il canale russo può riprendere le trasmissioni perchè “ha avviato passi per armonizzare la programmazione con le leggi ucraine” e ha corretto le irregolarità  nella registrazione dei diritti. Ma è chiaro che la levata di scudi dei giorni scorsi ha influito. Secondo Viktor Yanukovich, leader del partito delle Regioni, il bando dei canali russi è semplicemente una manovra pre-elettorale del presidente Yushchenko, sempre meno popolare nell’Est del Paese, dove si continua a parlare più russo che ucraino. Altri canali in lingua russa restano comunque oscurati, almeno per ora.