New media

05 novembre 2008 | 0:00

INTERNET:SECONDO RICERCA ITALIANI SEMPRE ONLINE, +105% ANNUO

INTERNET:SECONDO RICERCA ITALIANI SEMPRE ONLINE, +105% ANNUO


(ANSA) – MILANO, 5 NOV – Italiani sempre online, con una crescita del 105% anno su anno: è questo il dato principale che emerge dalla ricerca annuale promossa dalla European Interactive Advertising Association (Eiaa) sul consumo dei media da parte degli utenti europei, diffusa oggi a Milano. Secondo lo studio, sono 20 milioni gli italiani online ogni settimana, di cui il 39% degli utenti è in linea ogni giorno. Il tempo trascorso online dagli utenti tra i 25 e i 34 anni è di 15 ore a settimana e il 41% di tutti gli utenti della banda larga usa connessioni wireless. In Europa, invece, salgono a 178 milioni i cittadini online ogni settimana, di cui oltre la metà  (55%) è in linea ogni giorno e il 49% usa connessioni wireless. Il tempo trascorso online dai 25-34enni contribuisce alla crescita del digitale nel 2008. Il 73% degli utenti europei affermano che grazie a Internet possono rimanere più facilmente in contatto con amici e parenti, il 54% di essi ha prenotato più vacanze o organizzato viaggi e quasi la metà  (46%) ha potuto gestire meglio le proprie finanze. Sostengono inoltre che Internet ha offerto una maggiore scelta di prodotti e servizi e l’accesso a importanti risorse informative. Gli utenti europei di Internet – afferma la ricerca Eiaa – considerano i motori di ricerca la fonte più importante di informazioni quando devono cercare o valutare un prodotto o un servizio, ancora più importante delle raccomandazioni personali (66% rispetto al 64%), dimostrando un livello di fiducia crescente verso il mezzo online. Anche i siti di confronto dei prezzi (50%) e i siti Web di marche note sono considerati molto importanti (49%). Il 41% degli utenti Internet europei ha inoltre ammesso di aver cambiato idea sul marchio che stava per acquistare dopo aver effettuato una ricerca online e la conversione in acquisto è aumentata all’87%. In conseguenza di questa crescente fiducia, conclude lo studio, i consumatori hanno effettuato una quantità  di acquisti online da record nel 2008: una media di 9,2 acquisti per persona in un periodo di sei mesi contro 7,7 nel 2007.