New media

07 novembre 2008 | 0:00

FACEBOOK: ZUCKERBERG, PUNTIAMO A CRESCITA, NON A PROFITTI

FACEBOOK: ZUCKERBERG, PUNTIAMO A CRESCITA, NON A PROFITTI


(ANSA) – NEW YORK – 7 NOV – Crescita, più che profitti: in questa direzione deve proseguire lo sviluppo di Facebook. Parola di Mark Zuckerberg, amministratore delegato del social network più diffuso al mondo, che durante una conferenza su internet a San Francisco ha tracciato un breve resoconto della sua esperienza. “La crescita è davvero qualcosa di strategicamente importante per noi” ha spiegato Zuckerberg, che si è detto felice più del boom di popolarità  della sua creatura che dei profitti ricavati. “Prendete la Francia – ha continuato -il nostro successo lì è stato formidabile”. Attualmente Facebook ha differenti versioni in più di 20 lingue, conta 125 milioni di iscritti ed ha un valore pari a circa 15 miliardi di dollari, su cui ha certamente pesato l’acquisto da parte di Microsoft dell’1,6% della società . “Ho concluso la trattativa senza alcuna pressione e più che un investimento si è trattato di una partnership per Microsoft”, ha chiarito Zuckerberg, aggiungendo che il colosso di Bill Gates per conto di Facebook gestisce le ricerche internet e propone alcuni annunci pubblicitari. Sul futuro dell’azienda l’amministratore delegato ha pochi dubbi: “Non mi sembra opportuno entrare in Borsa, in questo momento. Ora punto a diffondere Facebook in tutto il mondo”. E la crescita del social network non pare arrestarsi: si prevede un allargamento dei partner pubblicitari e della forza lavoro, che ora conta 700 unità . (ANSA)