TLC

11 novembre 2008 | 0:00

TLC: SUSTA (PD), COMMISSIONE UE INTERVENGA SU AUMENTI CANONE

TLC: SUSTA (PD), COMMISSIONE UE INTERVENGA SU AUMENTI CANONE


(ANSA) – BRUXELLES, 11 NOV – La commissione Ue intervenga sul possibile aumento del canone in Italia, che rappresenterebbe, a partire dal 2009, “‘un ulteriore salasso di circa 390 milioni euro l’anno”. A chiedere l’intervento di Bruxelles è Gianluca Susta, capogruppo del Partito democratico al Parlamento europeo, che sull’argomento ha presentato una interrogazione parlamentare. “Se approvati dall’Agcom, la richiesta di aumento del canone Telecom e l’incremento del canone di unbundling porteranno nel 2009 ad un aumento della spesa dei consumatori di circa 390 milioni di euro per le comunicazioni fisse. Nelle comunicazioni mobili, inoltre, il mantenimento di elevate tariffe di terminazione che l’Agcom sembra intenzionata a concedere ai principali operatori mobili, impedirà  la discesa dei prezzi delle chiamate gravando sui consumatori per oltre due miliardi di euro l’anno”, rileva l’eurodeputato, secondo il quale si tratta di “aumenti inaccettabili, in palese controtendenza rispetto al trend europeo di discesa dei prezzi per i servizi di telecomunicazioni”.