CASSAZIONE: FIRME INSUFFICIENTI PER REFERENDUM GRILLO

CASSAZIONE: FIRME INSUFFICIENTI PER REFERENDUM GRILLO
 
(AGI) – Roma, 11 nov. – Non sono sufficienti le firme depositate da Beppe Grillo in Cassazione per i tre referendum in materia di informazione. Secondo quanto si apprende, infatti, il numero delle firme sarebbe ben inferiore alle 500mila previste per legge per la presentazione di quesiti referendari. Per discutere sulla questione si e’ riunito oggi a palazzaccio l’ufficio nazionale centrale per i referendum, che ha deciso di convocare il comitato promotore per il 25 novembre, allo scopo di comunicare quanto emerso dal vaglio eseguito. I tre referendum riguardavano l’abolizione dell’ordine dei giornalisti, i finanziamenti pubblici all’editoria e la legge Gasparri sulle frequenze tv. Le firme erano state raccolte a partire dal 25 aprile scorso, in occasione del secondo ‘vaffaday’ promosso da Grillo, e depositate in Cassazione in luglio.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari