Editoria

11 novembre 2008 | 0:00

PIU’ LIBRI: PICCOLI-MEDI EDITORI VERSO 25 MILA TITOLI L’ANNO

PIU’ LIBRI: PICCOLI-MEDI EDITORI VERSO 25 MILA TITOLI L’ANNO
 
(ANSA) – ROMA, 11 NOV – Viagggiano ormai verso i 25 mila titoli l’anno (24.514 nel 2007, +5,2 rispetto all’anno prima) quelli pubblicati dai piccoli e medi editori, e sono questi che daranno vita per il settimo anno a Più libri più liberi, la Fiera nazionale appunto della piccola e media editoria, a Roma al Paalzzo dei Congresi dal 5 all’8 dicembre. Le case editrici del comparto sono aumentate del 7,5% (passando da 2.285 nel 2006 a 2.456 nel 2007), con un fatturato di 368,2 milioni di euro (il 35% del fatturato totale del settore librario) e 6mila addetti. Così a Roma si avranno oltre 400 espositori, cui l’anno scorso hanno fatto visita 50mila visitatori e sono stati venduti 70mila volumi. La Fiera quindi, con presenze di personaggi che andranno, tra i tanti, da Andrea Camilleri a Pupi Avati, da Massimo Carlotto a Gianni Minà , da Carlo Lucarelli a Dacia Maraini, da Lee Stringer a Maria Luisa Spaziani, e ancora Valerio Mastandrea, Enrico Montesano, Rocco Papaleo, Toni Servillo, si propone come luogo reale e virtuale di confronto e dialogo tra autori e pubblico, un vero e proprio polo culturale capace di promuovere l’attività  degli editori e offrire a migliaia di lettori un panorama molto articolato e che punta anche su quelle offerte che spesso non è facile trovare in libreria.