Cinema

12 novembre 2008 | 0:00

Cinema/ Roma, ‘Prime visioni’ per promuovere registi indipendenti

Cinema/ Roma, ‘Prime visioni’ per promuovere registi indipendenti
Iniziativa sostenuta dalla Regione Lazio


Roma, 12 nov. (Apcom) – ‘Prime Visioni’ è il nuovo progetto messo a punto per promuovere il cinema che non arriva nelle sale.
L’iniziativa è stata portata avanti dall’assessorato alla cultura, spettacolo e sport della Regione Lazio, con il co-finanziamento del ministero dei beni e attività  culturali e del comune di Roma. “La Regione Lazio – ha detto l’assessore alla cultura Giulia Rodano – ha voluto fortemente questa iniziativa perché esiste un cinema di qualità , anche e soprattutto all’interno della produzione italiana, che non riesce ad arrivare nelle sale cinematografiche. Le dinamiche della distribuzione premiano infatti logiche di mercato che non sempre comportano un’effettiva qualità  del prodotto che viene proiettato in sala”.


L’assessore ha poi spiegato di avere “chiesto a una commissione di esperti del settore e di scrittori di selezionare tre opere inedite e quindi, grazie anche alla collaborazione delle altre istituzioni, di sostenerne la fruizione in sala”. Per l’esordio di ‘Prime visioni’ sono state scelte: ‘La rieducazione’ di Davide Alfonsi, Alessandro Fusto, Denis Guerrini e Daniele Molagnino; ‘Storie d’armi e piccoli eroi’ di Isabella Sandri e Giuseppe Gaudino; ‘Ossidiana’ di Silvana Maja. Il circuito è composto per ora da cinque sale di Roma e dintorni, che garantiranno a ciascun film 28 giorni di programmazione.