SIEMENS ITALIA: 2008 IN CRESCITA, ATTESE POSITIVE PER IL 2009

SIEMENS ITALIA: 2008 IN CRESCITA, ATTESE POSITIVE PER IL 2009
 
(AGI) – Milano, 13 nov. – L’esercizio fiscale 2007/2008 di Siemens Italia si e’ chiuso con un aumento del fatturato del 16,3% a 3.087,8 milioni di Euro, ordini per 3.227,2 milioni di Euro, in crescita del 14,3% e un Ebitda intorno all’8%. “La scelta di concentrare il business del gruppo nei settori strategici: Energia, Industria e Sanita’, e’ stato il nostro antidoto alla crisi economica e finanziaria”, ha spiegato l’amministratore delegato Vincenzo Giori un una conferenza stampa, sottolineando di avere “le carte in regole per continuare a crescere in modo profittevole anche nel 2009”. E perche’ no di approfittare della situazione per fare un po’ di shopping nei settori strategici per l’azienda. Come quello delle energie rinnovabili dove – ha rivelato l’amministratore delgato di siemens Italia – “sono in corso contatti” che potrebbero sfociare in una acquisizione gia’ nei primi mesi del prossimo anno. “Oggi presentiamo risultati decisamente soddisfacenti, sia in termini di vendite che di profitti. Da oltre un anno Siemens ha lavorato sull’efficienza, sulla riduzione dei costi e su una strategia di portafoglio che l’ha portata a concentrare le proprie attivita’ su energia, industria e sanita’. Ora siamo pronti a capitalizzare, per diventare ancora piu’ competitivi. Anzi, questo periodo di rifocalizzazione dei processi e dell’offerta ci ha permesso di sviluppare gli anticorpi necessari e oggi siamo piu’ preparati di molti nostri competitor ad affrontare la crisi economico-finanziaria”, ha spiegato Vincenzo Giori.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci