TLC

14 novembre 2008 | 0:00

Tlc/ Parisi: Aspico che Agcom dia seguito a impegni presi con Ue

Tlc/ Parisi: Aspico che Agcom dia seguito a impegni presi con Ue
“Permane comunque grave squilibrio su 2009″


Bruxelles, 14 nov. (Apcom) – Fastweb esprime il proprio apprezzamento per gli interventi di queste ultime settimane da parte della Commissiaria Ue Viviane Reding in merito all`insufficienza della riduzione delle tariffe di terminazione mobile da parte di Agcom.


“La nuova ipotesi di riduzione proposta da Agcom in seguito all`incontro di ieri con la Reding non consente ancora un reale orientamento al costo nè alla best practice europea – ha dichiarato Stefano Parisi, amministratore delegato di Fastweb -, ma riteniamo che l`impegno richiesto ad Agcom dalla Commissione Europea di rivedere entro il 2010 i valori di terminazione anche alla luce delle indicazioni contenute nella Raccomandazione Europea di prossima pubblicazione sia un segnale importante. Ci auspichiamo che Agcom dia seguito a tali impegni”.


Secondo Parisi “permane tuttavia un grave squilibrio competitivo per il 2009 in cui i valori di terminazione mobile sembra non subiranno variazioni rispetto alla proposta originaria di Agcom”.