TLC

19 novembre 2008 | 0:00

Tlc: Calabro’, sostegno pubblico autostrada futuro

Tlc: Calabro’, sostegno pubblico autostrada futuro (Sole)


ROMA (MF-DJ)–”Lo sviluppo di un Paese arriva presto al capolinea senza infrastrutture; nell’Italia delle occasioni perdute ancor piu’ che altrove. Finora questa sotto-infrastrutturazione non era avvertibile nel settore delle comunicazioni. Ma ormai il comparto non puo’ piu’ essere trainato dai tradizionali servizi voce che, sia nel fisso che nel mobile, hanno esaurito la loro spinta propulsiva. Anche il broadband tradizionale rischia di essere alle corde”.


Lo afferma il presidente dell’Autorita’ per le Garanzie nelle Comunicazioni, Corrado Calabro’, in un intervento su Il Sole 24 Ore, aggiungendo che “se vogliamo far ripartire l’economia in maniera strutturale bisogna dunque pensare seriamente – anche e direi soprattutto – al settore delle comunicazioni”, mediante un “sostegno pubblico all’autostrada del futuro”.


“Credo che chiunque concordi che se l’Italia fra 10 anni non avra’ un’architettura portante in fibra ottica gran parte del Paese verra’ a trovarsi alla periferia di un’Europa dove tutti i servizi e l’interazione fra Stato e cittadini passeranno per la rete. Per realizzare un progetto infrastrutturale di tale portata – conclude – serve un concreto piano di azione oggi”.