New media

21 novembre 2008 | 0:00

INTERNET:NAVIGARE IN RETE E’ SALUTARE PER ADOLESCENTI,STUDIO

INTERNET:NAVIGARE IN RETE E’ SALUTARE PER ADOLESCENTI,STUDIO


(ANSA) – ROMA, 21 NOV – Rientra l”allarme Internet’ per gli adolescenti: al contrario di quanto comunemente si creda, passare molto tempo davanti al computer navigando in rete è per i ragazzi una risorsa e non un pericolo e tanto meno una perdita di tempo. E’ la conclusione di un lungo e approfondito studio condotto dalla MacArthur Foundation, una fondazione indipendente americana. E’ proprio online che gli adolescenti “acquisiscono gli strumenti tecnologici e le capacità  necessarie nel mondo contemporaneo” secondo l’autrice dello studio, Mimi Ito, docente presso l’Università  della California, che sottolinea: “Potrebbe essere una sorpresa per i genitori apprendere che per i loro figli stare online non è una perdita di tempo” ma un momento essenziale di apprendimento e sviluppo, si legge sul sito web della Bbc. Lo studio, sponsorizzato dalla fondazione americana, fa parte di un più vasto progetto da 50 milioni di dollari sui media digitali e l’apprendimento. E’ stato condotto nell’arco di tre anni su circa 800 tra adolescenti e genitori che sono stati ‘sotto osservazione’ per 5000 ore. Mimi Ito constata che i social network (come MySpace e Facebook) sono i ‘nuovi’ luoghi dove “bazzicano” i giovani che sostituiscono piazze e centri commerciali e rileva come per molti Internet costituisca un’opportunità  di “esplorare la propria creatività  e approfondire un campo d’interesse”. Ai genitori un unico consiglio dagli esperti: invece di allarmarsi per il tempo che i figli passano online, per meglio seguirli e accudirli nella loro crescita dovrebbero piuttosto preoccuparsi di tenersi al passo con lo sviluppo tecnologico che viaggia velocemente.