Editoria

22 novembre 2008 | 0:00

EDITORIA/PIEMONTE: 73 GIORNALI INSIEME PER UN’UNICA TESTATA INTERNET

22-11-2008  14:46 [Economia]  
 
 
 
EDITORIA/PIEMONTE: 73 GIORNALI INSIEME PER UN’UNICA TESTATA INTERNET
(ASCA) – Torino, 21 nov – Un grande giornale regionale via internet. Con il contributo di 73 testate locali del Piemonte. E’ questo in estrema sintesi il progetto ”Mentelocale”, promosso dalla regione Piemonte e presentato oggi con un convegno. In un unico sito Internet saranno infatti disponibili le edizioni internet di tutte le testate d’informazione locale piemontesi con periodicita’ settimanale e plurisettimanale. Il giorno stesso di pubblicazione sara’ disponibile la prima pagina, e dopo tre giorni, per evitare di danneggiare le vendite, tutto il giornale. A questo si aggiunge tutta l’informazione istituzionale proveniente dalle aministrazioni locali, dalle aziende o dalle associazioni di categoria. Uno strumento per comprendere cosa succede nella regione per i residenti, ma anche per chi ne e’ lontan, a cominciare dalle migliaia di emigrati otre frontiera. Nel corso del convegno di questa matina la presidente del Piemonte, Mercedes Bresso, ha assegnato al presidente della Federazione italiana dei piccoli editori di giornali (Fipeg), Pietro Policante, e ad ogni testata che raggiunge almeno 10 anni di pubblicazione continuativa nell’anno in corso il marchio di qualita’ Giornale Identita’ Piemonte (GIP).Bresso e Policante hanno inoltre sottoscritto un protocollo d’intesa che impegna la Regione Piemonte e la Fipeg a favorire lo sviluppo di progetti di digitalizzazione delle edizioni storiche dei giornali locali. I periodici d’informazione locale del Piemonte rappresentano, per professionalita’ giornalistica ed estensione della diffusione (circa 600mila copie settimanali vendute in edicole ed in abbonamento), una realta’ unica in Italia con numerose e storiche testate, diverse delle quali fondate nella seconda meta’ del 1800. Le imprese editrici occupano quasi 200 giornalisti a tempo pieno e danno lavoro a centinaia di collaboratori, con un indotto che coinvolge le agenzie pubblicitarie e gli stabilimenti tipografici.La piattaforma di ricerca e’ disponibile su www.regione.piemonte.it/mentelocale