GIORNALISTI: EFJ; SOLIDARIETA’ A ‘LA 7’, SI MUOVA PARLAMENTO

GIORNALISTI: EFJ; SOLIDARIETA’ A ‘LA 7’, SI MUOVA PARLAMENTO


(ANSA) – BRUXELLES, 24 NOV – Piena solidarietà  della Federazione Europea dei Giornalisti (Efj) ai redattori a rischio licenziamento de ‘La 7’. In un comunicato diffuso a Bruxelles, in cooperazione con l’affiliata italiana Fnsi, la federazione chiede anche un intervento del Parlamento italiano. “Esortiamo il Parlamento Italiano a incentrare l’attenzione sulla 7, presso la quale i massicci licenziamenti pongono una seria minaccia al pluralismo e alla qualità  dei media in Italia”, afferma nella nota il presidente dell’Efj Arne Koenig. Secondo Koenig, La 7, che è la terza rete più grande in Italia, “é l’unica alternativa privata a livello nazionale alla Mediaset, di proprietà  del premier Silvio Berlusconi e all’emittente pubblica Rai, che è altamente politicizzata”. Lo scorso settembre Telecom Italia Media, proprietaria de ‘La 7’, ha annunciato l’intenzione di licenziare circa un terzo del personale giornalistico.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari