Editoria

24 novembre 2008 | 0:00

GIORNALISTI: EFJ; SOLIDARIETA’ A ‘LA 7′, SI MUOVA PARLAMENTO

GIORNALISTI: EFJ; SOLIDARIETA’ A ‘LA 7′, SI MUOVA PARLAMENTO


(ANSA) – BRUXELLES, 24 NOV – Piena solidarietà  della Federazione Europea dei Giornalisti (Efj) ai redattori a rischio licenziamento de ‘La 7′. In un comunicato diffuso a Bruxelles, in cooperazione con l’affiliata italiana Fnsi, la federazione chiede anche un intervento del Parlamento italiano. “Esortiamo il Parlamento Italiano a incentrare l’attenzione sulla 7, presso la quale i massicci licenziamenti pongono una seria minaccia al pluralismo e alla qualità  dei media in Italia”, afferma nella nota il presidente dell’Efj Arne Koenig. Secondo Koenig, La 7, che è la terza rete più grande in Italia, “é l’unica alternativa privata a livello nazionale alla Mediaset, di proprietà  del premier Silvio Berlusconi e all’emittente pubblica Rai, che è altamente politicizzata”. Lo scorso settembre Telecom Italia Media, proprietaria de ‘La 7′, ha annunciato l’intenzione di licenziare circa un terzo del personale giornalistico.