ICT: ASSINTEL, MERCATO DEL LAVORO IN CRESCITA DEL 6%

ICT: ASSINTEL, MERCATO DEL LAVORO IN CRESCITA DEL 6%


(ASCA-CORRIERE COM.) – Roma, 25 nov – Nonostante la crisi, nel 2008 il settore IT conferma uno stato di discreta salute con una crescita del +6% della forza lavoro, maggiore rispetto al dato 2007 (+4,3%). E’ questo il dato emreso dall’ dall’Indagine retributiva 2008 di Assintel, elaborata in collaborazione con Idc e Od&M. ”La ricerca dimostra come l’Innovazione come leva strategica per tutto il mercato e’ la sfida che il nostro sistema deve raccogliere al piu’ presto – commenta Giorgio Rapari, presidente di Assintel -. La formazione continua, unita ad una certificazione standard dei profili IT e a tariffe professionali di riferimento e’ quindi la via maestra per porre le basi di un rapporto limpido ed equilibrato fra domanda e offerta, che porti ad uno sviluppo virtuoso del sistema nel suo complesso”. Nello specifico, su 240 aziende IT censite tra settembre e ottobre 2008, la ricerca ha rilevato una crescita occupazionale del +6%, con una notevole aumento della presenza femminile (+8%) che costituisce il 29% degli addetti. Per quanto riguarda le retribuzioni i dirigenti hanno una retribuzione media annua lorda di 83.385 euro; i quadri di 50.120 euro; gli impiegati di 27.948 euro e i lavoratori atipici di 23.834 euro. Bollino rosso, invece, per la retribuzione femminile, piu’ bassa di quelle dei colleghi maschi: 64.906 euro per i dirigenti, 46.943 euro per i quadri e 26.402 euro per gli impiegati. ”La ricerca e’ il primo passo verso la creazione di un Osservatorio permanente sulle professioni Ict – dichiara Repari – con il quale Assintel vuole dare un’accelerazione alla definizione di standard qualitativi e retributivi che siano punto di riferimento certo per il mercato, tanto per l’Offerta quanto per la domanda di Information Technology”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti