New media

25 novembre 2008 | 0:00

ICT: ASSINTEL, MERCATO DEL LAVORO IN CRESCITA DEL 6%

ICT: ASSINTEL, MERCATO DEL LAVORO IN CRESCITA DEL 6%


(ASCA-CORRIERE COM.) – Roma, 25 nov – Nonostante la crisi, nel 2008 il settore IT conferma uno stato di discreta salute con una crescita del +6% della forza lavoro, maggiore rispetto al dato 2007 (+4,3%). E’ questo il dato emreso dall’ dall’Indagine retributiva 2008 di Assintel, elaborata in collaborazione con Idc e Od&M. ”La ricerca dimostra come l’Innovazione come leva strategica per tutto il mercato e’ la sfida che il nostro sistema deve raccogliere al piu’ presto – commenta Giorgio Rapari, presidente di Assintel -. La formazione continua, unita ad una certificazione standard dei profili IT e a tariffe professionali di riferimento e’ quindi la via maestra per porre le basi di un rapporto limpido ed equilibrato fra domanda e offerta, che porti ad uno sviluppo virtuoso del sistema nel suo complesso”. Nello specifico, su 240 aziende IT censite tra settembre e ottobre 2008, la ricerca ha rilevato una crescita occupazionale del +6%, con una notevole aumento della presenza femminile (+8%) che costituisce il 29% degli addetti. Per quanto riguarda le retribuzioni i dirigenti hanno una retribuzione media annua lorda di 83.385 euro; i quadri di 50.120 euro; gli impiegati di 27.948 euro e i lavoratori atipici di 23.834 euro. Bollino rosso, invece, per la retribuzione femminile, piu’ bassa di quelle dei colleghi maschi: 64.906 euro per i dirigenti, 46.943 euro per i quadri e 26.402 euro per gli impiegati. ”La ricerca e’ il primo passo verso la creazione di un Osservatorio permanente sulle professioni Ict – dichiara Repari – con il quale Assintel vuole dare un’accelerazione alla definizione di standard qualitativi e retributivi che siano punto di riferimento certo per il mercato, tanto per l’Offerta quanto per la domanda di Information Technology”.