Editoria

26 novembre 2008 | 0:00

EDITORIA: LIBRO, MOSTRA E PREMIO PER 150 ANNI DE LA NAZIONE

EDITORIA: LIBRO, MOSTRA E PREMIO PER 150 ANNI DE LA NAZIONE


E’ IL PIU’ANTICO QUOTIDIANO ITALIANO FONDATO DA RICASOLI IN 1859
 
(ANSA) – FIRENZE, 26 NOV – Un libro, una mostra, un premio, tanti eventi per celebrare i 150 anni de La Nazione, il più antico quotidiano italiano. Per festeggiare questa ricorrenza la Poligrafici Editoriale ha promosso, per tutto il 2009, una serie di iniziative che vedranno il giornale protagonista assieme a grandi partner. Il programma è stato presentato dal direttore Francesco Carrassi che ha sottolineato il valore della testata, fondata nel 1859 da Bettino Ricasoli e da allora testimone autorevole della storia d’Italia, fortemente radicata in Toscana, Liguria, Umbria. Tra le firme illustri che, in molti casi, sono state lanciate dalla testata Collodi, De Amicis, Carducci, Manzoni, ma anche Fallaci (nel suo primissimo approccio al giornalismo), Luzi, Saviane, Maraini. “In un momento di crisi anche nell’editoria – ha detto Carrassi – vogliamo potenziare il giornale perché sia sempre di più un punto di riferimento per il lettore”. “Intendiamo anche contribuire a formare nuove coscienze – ha osservato Andrea Riffeser Monti, vicepresidente e amministratore delegato della Poligrafici – perché è proprio in epoche così complesse che un quotidiano ha il compito di aiutare a leggere e interpretare i fatti di ogni giorno”. Tra le tante iniziative in programma, un libro celebrativo curato da Maurizio Naldini, il premio rivolto ai lettori ‘Il treno tra passato, presente e futuro’ (in collaborazione con le Ferrovie dello Stato), la mostra ‘La Nazione 150 prime pagine per 150 anni’, allestita da marzo a Palazzo Medici Riccardi, una esposizione itinerante, ospitata nelle agenzie e filiale del Monte dei Paschi, borse di studio per studenti universitari, un premio fotografico a tema.