Editoria

27 novembre 2008 | 0:00

Rcs: patto e consiglio l’11 dicembre (MF)

Rcs: patto e consiglio l’11 dicembre (MF)


MILANO (MF-DJ)–Sia il patto di sindacato dei grandi soci di Rcs sia il Cda non si riuniranno piu’ martedi’ 16 dicembre, come inizialmente previsto, ma giovedi’ 11.


Lo scrive MF, secondo quanto riferito da fonti finanziarie. La scelta di accelerare i tempi, anticipando di alcuni giorni il doppio appuntamento, e’ dettata dall’incombenza delle scadenze economico-finanziarie. A partire dalla necessita’ di rimettere mano al piano industriale, alla luce delle sempre piu’ complesse e difficili condizioni di mercato e della volonta’ dell’a.d. Antonello Perricone, di trovare le misure piu’ idonee al consistente calo di ricavi e marginalita’ registrato nei corsi dell’anno.


Saranno i tagli ai costi gestionali (soprattutto alla Rcs Quotidiani e alla Periodici) al centro delle valutazioni dei 15 grandi azionisti della casa editrice presieduta da Piergaetano Marchetti, ma il patto non affrontera’ l’argomento
Perricone, il top manager che arrivera’ senza preoccupazioni alla scadenza naturale del suo mandato, in aprile.
Il contenimento delle spese, in Rcs, e’ gia’ iniziato. Ma se per il Corriere della Sera si parla di risparmi per 6 mln a partire dal 2009, per la Rcs Periodici guidata dal d.g. Matteo Novello tutto e’ ancora da decidere. Sul tavolo, da diverse settimane, ci sono pi– dossier: la cessione dell’intera divisione, la vendita di alcuni settimanali e mensili o, in alternativa, la netta revisione di alcune testate che non performano come nelle previsioni dei manager. Il tema Corsera, comunque, resta uno dei piu’ caldi. Oggi, si terra’ l’ennesima riunione tra i dirigenti aziendali preposti alla gestione del quotidiano diretto da Paolo Mieli e il comitato di redazione. Le parti stanno trattando intensamente il tema dei costi. Ma c’S una novita’ dell’ultima ora: il cdr sarebbe riuscito a ottenere dalla societa’ la conferma che, per ora, la foliazione del giornale non sara’ ridimensionata.