TLC

28 novembre 2008 | 0:00

TLC: UE; CRESCE BANDA LARGA, ITALIA TERZA PER RETE MOBILE

TLC: UE; CRESCE BANDA LARGA, ITALIA TERZA PER RETE MOBILE


(ANSA) – BRUXELLES, 28 NOV – La penetrazione della banda larga in Europa è in continua crescita: dal 18,2% del luglio 2007 è salita al 21,7% del luglio 2008. E se l’Italia è sotto la media Ue, con l’indice di penetrazione fermo al 18,1%, è invece al terzo posto per diffusione della banda larga mobile. E’ quanto emerge da un rapporto pubblicato oggi dalla Commissione europea. Secondo lo studio, internet ad alta velocità  è diffuso maggiormente in Danimarca (37,4%), Olanda (35,8%), Svezia (32,6%), Finlandia (30,7%) e Regno Unito (27,5%). Scarsa penetrazione invece per Bulgaria (9,5%), Slovacchia e Polonia (9,6%), Romania (10,7%) e Grecia (11,2%). Anche la banda larga mobile sta cominciando a prendere piede, con una penetrazione del 6,9% nella Ue. Più avanti la Spagna, dove è diffusa per il 19,5%, la Slovenia (16,1%) e l’Italia (12,7%). Per quanto riguarda la velocità  di connessione, il rapporto rileva che circa tre quarti delle linee a banda larga dell’Ue hanno una velocità  minima di scaricamento dati di 2 milioni di bit al secondo (Mbps), sufficiente, ad esempio, per poter guardare la tv via web. Il piano europeo di ripresa economica presentato dalla Commissione propone di destinare un altro miliardo di euro alle infrastrutture per i servizi internet ad alta velocità : “Mi aspetto che queste misure supplementari, unite all’intenzione politica di insistere su una concorrenza effettiva e su una maggiore liberalizzazione del mercato, facciano in modo che tutti gli europei disporranno della banda larga entro il 2010 e di servizi internet ad alta velocità  per il 2015″, ha detto il commissario alle Tlc, Viviane Reding.