Televisione – SkyTG24. Più informazione internazionale

L’articolo riprodotto su www.primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 356, Novembre 2005, di  ‘Prima Comunicazione’


Sky Italia investe in informazione, apre nuovi uffici di corrispondenza e lancia ‘Stealth’, programma settimanale dedicato agli esteri. La tivù satellitare, figlia della News Corporation, sfondato il tetto dei 3 milioni 400mila abbonati spera di aumentare il suo appeal e il peso politico anche attraverso il potenziamento della sua rete all news Sky Tg24 che offre alla sua nicchia di telespettatori sei uffici di corrispondenza (Madrid, Londra, Parigi, New York, Gerusalemme e Tokyo) e promette di aprire a breve sedi a Berlino, Mosca e Pechino, mentre progetti espansionistici avanzano anche sul fronte interno (gli uffici regionali dovrebbero arrivare a undici, con l’apertura di Cagliari, Firenze e Ascoli).
Il nuovo programma ‘Stealth’ (dal nome dell’invisibile aereo militare statunitense) andrà  in onda per tutta la stagione ogni sabato alle 11 e alle 22,30, aggiungendosi agli otto approfondimenti settimanali già  in palinsesto: ‘Fad’ (Fashion, Art and Design), ‘Controcorrente’ (diretto da Corrado Formigli), ‘Alan Friedman Show’, ‘America Oggi’ (di Riccardo Romani), ‘Seven’, ‘Pianeta Internet’ e ‘Speciale Sky Tg24’.
Realizzato da Pino Buongiorno, vice direttore di Panorama, ‘Stealth’ ha debuttato il 25 ottobre su un tema molto impegnativo, il referendum che ha approvato la prima costituzione democratica dell’Iraq. Partenza in pompa magna con  Barbara Schiavulli, unica inviata televisiva italiana attualmente a Baghdad in diretta dalla ‘green zone’, e numerosi protagonisti della recente storia irachena, come il ministro degli esteri Zebari, come ospiti. ‘Stealth’ si avvale, oltre della grande esperienza e della rete di contatti di Buongiorno, del lavoro del caporedattore Speciali Bruno Ployer e del coordinamento giornalistico di Sasha Coltellacci. Per il resto poggia sulle forze della redazione di Sky Tg24 e sulla collaborazione della rete internazionale del sistema Sky che fornisce immagini d’archivio, copertura geografica e supporto logistico.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale

Fatti del mese – Pagina 13 corretta

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’