Televisione – Fiction Rai. Nuove procedure per i processi decisionali

L’articolo riprodotto su www.primaonline.it è un estratto di quello pubblicato nel numero 356, Novembre 2005, di  ‘Prima Comunicazione’


Nuove procedure per ridefinire ex novo i processi decisionali della fiction sono allo studio del consiglio di amministrazione della Rai. Sotto esame i meccanismi contrattuali, le schede di valutazione delle società  e di presentazione dei progetti. L’orientamento pare sia di restituire una maggiore autonomia a Raifiction avendo però a monte stabilito regole e metodi precisi.
Nel frattempo il Cda ha chiesto al direttore generale di mandare avanti il piano delle trentasette attivazioni che sono ferme ormai da otto mesi essendosi sommati i ritardi dei vecchi e nuovi vertici. L’attività  della fiction rischia seriamente di rallentare.
I produttori cominciano a impensierirsi, tanto che il presidente Carlo Degli Esposti ha spedito una dura lettera sollecitando l’approvazione dei progetti. Tra l’Apt e la Rai c’è già  stato, il mese scorso, un botta e risposta dai toni ruvidi. Degli Esposti aveva minacciato di passare alle vie legali se non fossero stati sbloccati i contratti di Paypermoon e della Leone cinematografica che poi sono stati varati.
Stizzita la risposta della direzione legale Rai che ha contestato all’associazione la legittimità  a farsi carico dei diritti contrattuali dei singoli associati.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale

Fatti del mese – Pagina 13 corretta

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’