Servizio di copertina – ‘Corriere della sera’. Provaci ancora Paolo Mieli

‘Prima Comunicazione’, numero 347, Gennaio 2005 –  Paolo Mieli per la seconda volta direttore del Corriere della Sera. Ma questa volta la concorrenza ha le unghie affilate, la pubblicità  è scarsa, la prospettiva del ‘full color’ è un nodo industriale molto pericoloso, il gruppo di direzioe distrutto, il management disperso, il momento politico difficile e avvelenato…
Ma cosa farà  Paolo Mieli per dare nuova spinta a un quotidiano rattrappito, sferzato ogni giorno dalla macchina ormai perfetta e dal motore a punto di Repubblica? Riprendendo a sfogliare le sue interviste, i suoi interventi, le sue opinioni (che pubblichiamo in questo speciale) riteniamo che qualcuno tra i nostri lettori più avvertiti possa capire quale strada intenderà  percorrere il neo direttore del Corriere. Senza dimenticare che nella intervista che ha rilasciato a Prima per il ‘Trentennale’ del nostro giornale, Mieli aveva già  sintetizzato le sue attuali convinzioni. Che sono queste: 
“Il ruolo della stampa sarà  sempre più quello di costituire il luogo dell’autorevolezza, della riflessione, del vero dibattito.”
“È già  chiaro fin da ora che il futuro del mondo della comunicazione sarà  appannaggio di altri mezzi, come Internet. Il mondo della stampa scritta resterà  tuttavia quello della autorevolezza.”
Il giornalismo della carta stampata rimane il più potente mezzo di affermazione delle idee. Il giornalista di un quotidiano ha e continuerà  ad avere un peso che un giornalista televisivo, pur rivolgendosi a un pubblico infinitamente più vasto, non ha.”
“Qualcuno se ne può dispiacere, io me ne rallegro: è un segno di vitalità  di tutto  il sistema informativo. Sottolineo: tutto”

_________________
Nella foto, Paolo Mieli

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’ è in edicola con ‘Prima Comunicazione’. La guida festeggia 30 anni e lancia il progetto W l’Italia

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale