Manager – Aldo Bisio. Direttore Generale Quotidiani Italia di Rcs MediaGroup

‘Prima Comunicazione’, numero 347, Gennaio 2005 – L’ingegner Aldo Bisio è un vorace lettore di quotidiani e di biografie storiche, ma il suo autore preferito, quello di cui ha letto tutto, è Luigi Pirandello. E la cosa ci provoca un frizzo perché ci inquieta sapere che l’uomo che da febbraio sarà  il nuovo direttore generale di Quotidiani Italia di Rcs MediaGroup ama muoversi nell’universo del così è se vi pare, delle plurime verità , delle realtà  apparenti. A meno che… A meno che quello che seduce questo genovese 44enne non sia il gioco sottile della logica pirandelliana, rigorosa fino al paradosso. E deve essere proprio così perché, interrogato su quali siano le ultime letture che lo hanno entusiasmato, cita ‘L’enigma dei numeri primi’ e ‘L’ultimo teorema di Fermat’. Per il resto, è tutto ingegnere dalla testa ai piedi. Sia l’incarico sia il carico sono i più grossi nell’industria editoriale italiana. Come direttore generale di Quotidiani Italia, Bisio entra nel management board di Rcs MediaGroup e sarà  responsabile di tutte le attività  italiane nel settore quotidiani, che significa una decina di centri stampa full color, produzione, gestione, distribuzione, commercializzazione del Corriere della Sera, della Gazzetta dello Sport, dei vari supplementi e dei prodotti editoriali in vendita aggiuntiva. C’è da credere che nel profilo di Bisio la linea che più ha convinto Colao, oltre che alla sua riservatezza, sia la sua dedizione all’aspetto strutturale e operativo del lavoro, la sua competenza sui problemi industriali, la tacita garanzia che non smarginerà  verso competenze più editoriali o giornalistiche. “Non potevo non accettare”, dice Aldo Bisio, che in questi anni ha seguito 120 progetti in Italia e nel mondo. “È un’esperienza nuova, ma conosco il mio uomo di riferimento, Vittorio Colao, con cui ho già  lavorato per conto McKinsey in Vodafone. Questo dei quotidiani, lo trovo un mondo seducente, perché il momento industriale nasce con dentro i contenuti. Ci sono contenuti tecnici e operativi molto complessi – e questo è stimolante, è una sfida – che hanno come risultato dei prodotti che mi piacciono. E poi è un settore che si muove sui confini dell’innovazione, dei trend più avanzati”.
In Rcs, contemporanea alla nomina di Bisio, c’è quella di Riccardo Stilli, designato Cfo (Chief financial officer), lo stesso incarico che ricopriva al gruppo Prada. Da febbraio, dunque, il gruppo di comando (management board) di Rcs MediaGroup sarà  composto da Vittorio Colao (ad), Riccardo Stilli (Cfo designato) e Giampaolo Sala (Cfo), Flavio Biondi (Pubblicità ), Aldo Bisio (Quotidiani Italia), Giorgio Valerio (Quotidiani Spagna), Giulio Lattanzi (Libri), Lauranna Comini (Periodici), Marco Barbuti (Broadcast), Barbara Poggiali (Strategie e sviluppo), Monica Possa (Risorse umane e organizzazione) e Carlo Fornaro (Relazioni esterne e istituzionali).

_________________
Nella foto, Aldo Bisio

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’ è in edicola con ‘Prima Comunicazione’. La guida festeggia 30 anni e lancia il progetto W l’Italia

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale