Quotidiani – ‘Il Giornale di Sardegna’. Guarda, guarda chi si rivede: Grauso!



L’editore cagliaritano protagonista dagli anni Settanta dell’emittenza sarda con Radiolina e Videolina e fino a cinque anni fa editore dell’Unione Sarda, il più importante giornale dell’isola, spiega perché lancia il 1° ottobre un nuovo quotidiano, Il Giornale di Sardegna, diretto da Antonio Cipriani. “Non so se è un ‘richiamo della foresta’”š ma quello dell’editore è sostanzialmente l’unico mestiere che so fare”, dice Grauso a Prima. “E quello che stiamo facendo non è mai riuscito a nessuno negli ultimi cinquant’anni. A parte, sul piano nazionale, Repubblica, sul piano locale nessuno è riuscito a sopravvivere, affiancare e, magari, superare il giornale storico. Sia chiaro, non è detto che mi riesca. Come tante imprese che ho fatto, alcune mi sono riuscite e altre no”. Che differenza c’è per Grauso in questa nuova esperienza editoriale rispetto alle precedenti? “Quando avevo L’Unione e Videolina”, spiega, “avvertivo la responsabilità  di non mettermi dietro il banchetto a battere moneta e basta. Perché quando si hanno mezzi di informazione come quelli si ha il dovere di controllare le istituzioni, di fare in modo che le istituzioni non mentano ai cittadini. Ora ho un ruolo diverso. Sto facendo un giornale con le esperienze che ho accumulato in trent’anni in questo settore. Poi non è detto che questo non diventerà , come spero, qualcosa di importante”. Dal punto di vista imprenditoriale, sul nuovo quotidiano Grauso anticipa: “Sarà , come dicono gli americani, una ‘killer application’, un’attività  di tipo tradizionale che si organizza con modelli, paradigmi, strutture fortemente innovativi e che trova in questo nuovo tipo di organizzazione delle forme di miglioramento qualitativo e di contenimento dei costi. Rientro in gioco in un momento storico in cui la curva dei costi-ricavi dei concorrenti locali 蔚 al massimo, di criticità , il loro stesso modello organizzativo va avanti per inerzia e per la mancanza di altri soggetti in competizione”.

____________________
Nella foto, Nicola Grauso

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale

Fatti del mese – Pagina 13 corretta

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’