Scelte del mese

17 dicembre 2008 | 0:00

Quotidiani – ‘Stampa’ I buoni conti

Con aria moderatamente soddisfatta Enrico Auci illustra i dati di bilancio dell’Itedi, la società  della Fiat che controlla al 100% il quotidiano La Stampa e la concessionaria di pubblicità  Publikompass e di cui è amministratore delegato. “La capogruppo registra un aumento dei ricavi del 7% per un fatturato di 382,8 milioni di euro. Il risultato è dovuto fondamentalmente alla crescita della Publikompass che ha allargato il suo portafoglio con nuovi editori di carta stampata e televisione. Per il risultato operativo siamo a poco più di 10 milioni. Non abbiamo ancora raggiunto i livelli a cui puntiamo, ma bisogna considerare che nel 2001 il risultato era negativo (-2,3 milioni) e che l’anno scorso eravamo a +2,7 milioni. Il risultato netto è di 1,1 milioni, mentre nei due esercizi precedenti aveva un segno negativo: -17,9 milioni nel 2001 e -15,2 milioni l’anno successivo”. Se si prendono in esame solo i risultati della Stampa, emerge che negli ultimi tre anni c’è stato un calo dei ricavi: 178,7 milioni nel 2001, scesi a 173 milioni nel 2002 e a 168,2 nel 2003. “Le ragioni stanno nella situazione di crisi registrata dal mercato pubblicitario e, in parte, anche nella diminuzione delle entrate da diffusione”, spiega Auci. “In compenso, il risultato operativo lordo è di 5,2 milioni, 4 milioni in più del 2002 e più che raddoppiato rispetto ai -5 milioni di due anni fa. Il risultato netto è ancora negativo per 600mila euro, ma è nettamente migliore rispetto al deficit di 4,2 milioni dell’anno scorso e ai 6,2 milioni del 2001″. Il miglioramento dei conti è stato possibile grazie alla ristrutturazione avviata nel 2003 che ha diminuito l’organico del personale poligrafico e giornalistico e al taglio dei costi ottenuto con la revisione di alcuni contratti di fornitura.



_________________________
Nella foto a lato, Ernesto Auci
, amministratore delegato della Stampa (foto Studio Franceschin).