Televisione – Studio Universal. La carta vincente

Chi l’avrebbe detto? È Studio Universal uno dei principali traini dei nuovi abbonati di Sky. Lo afferma senza tanti giri di parole Renato Mannheimer, presidente dell’Ispo, l’istituto di ricerche del gruppo Allaxia, che ha appena consegnato un’indagine sulla performance del canale satellitare venduto nel pacchetto pregiato di Cinema Sky. “La scoperta più importante è che Studio Universal non è né un orpello né un gadget della piattaforma ma è il motore della crescita di Sky”. Secondo l’Ispo, l’83% dei nuovi abbonati di Cinema Sky si è deciso a sottoscrivere l’abbonamento proprio per vedere Studio Universal. Un dato clamoroso se si tiene conto che Studio Universal offusca anche i sei canali fatti in casa da Sky. Tra questi la maggiore attrazione è Sky Autore, indicato dal 78% dei nuovi abbonati come la molla che li ha indotti a pagare, mentre solo il 72% è stato trainato da Sky 1, Sky 2, Sky 3, Max e il 61% da Cinema 16/9. Inoltre Studio Universal primeggia anche su Disney Channel e Raisat Cinema World, che sono gli altri due canali dell’offerta ‘premium’ di Sky. Disney Channel ha influenzato il 67% dei nuovi abbonati. E solo il 50% è stato motivato da Raisat Cinema World. Se dai nuovi si passa all’intero campione degli abbonati il peso di Studio Universal si ridimensiona (45%). È più forte tra gli ex di Stream (50%) e più debole (43%) sugli ex Tele+. In attesa dell’Auditel satellitare (i cui lavori sono in fase avanzata essendo già  stata avviata da Auditel una prima rilevazione sperimentale), Sky si serve di Eurisko, che rileva periodicamente l’ascolto di tutti i canali satellitari con interviste telefoniche a un campione medio nazionale. Ma per avere una radiografia delle prestazioni editoriali di programmazione e di marketing del canale, Studio Universal ha preferito affidare all’Ispo la realizzazione di un’indagine specifica focalizzata sugli abbonati. 

___________________
Nella foto,
Luca Cadura, amministratore delegato di Studio Universal

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’ è in edicola con ‘Prima Comunicazione’. La guida festeggia 30 anni e lancia il progetto W l’Italia

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale