Personaggi – Angelo Codignoni. Il presidente? àˆ in volo



“Le sintonizzazioni sul canale 8 rimangono il nostro problema maggiore, ma stiamo cominciando a risolverlo e stiamo studiando a supporto del lancio anche una campagna su stampa per rafforzare il nostro messaggio più importante: cioè che è possibile vedere gratis lo sport in televisione. Sembra semplice, ma gli italiani, specialmente al Sud, pensano che vogliamo fregarli e che in qualche modo, prima o poi, li faremo pagare”, dice Angelo Codignoni, presidente e direttore generale di Eurosport, alle prese con il lancio del canale Sportitalia (Si) e del multiplex digitale terrestre D-Free. Le due iniziative sono edite da Europa Tv (Si) e Prima Tv (D-Free), società  controllate al 51% dalla Holland Coordinator and Service Bv di Tarak Ben Ammar e al 49% dal gruppo Tf1, la principale emittente commerciale francese che possiede anche il 100% di Eurosport. “Abbiamo messo Sportitalia anche nell’offerta D-Free, il nostro multiplex per il digitale terrestre”, continua Codignoni. “In questo modo c’è la possibilità  di giocare sull’interattività , un aspetto interessante soprattutto per una rete sportiva. Incominceremo a lavorarci a settembre”. Nell’intervista a Prima, Codignoni spiega anche come Sportitalia affronta l’handicap di non poter puntare sul calcio. “Sportitalia offre una informazione globale su tutti gli sport. Ma sappiamo bene che questo è un Paese malato di football e non siamo così naà¯f da presentare un prodotto così lontano dai gusti degli italiani. Così abbiamo acquistato i diritti del calcio sudamericano che ha costi accessibili. Abbiamo molte vie per sviluppare Sportitalia. Noi vogliamo discutere con le federazioni olimpiche. Ci avviciniamo ai Giochi olimpici di Atene e abbiamo alcune idee per promuovere le federazioni e gli atleti italiani che vi parteciperanno”.

_______________________
Nella foto,
Angelo Codignoni, presidente e direttore generale di Eurosport (controllata al 100% da Tf1) e ad di Europa Tv, joint venture tra Tarak Ben Ammar (51%) ed Eurosport (49%), che edita la nuova rete Sportitalia. Nella foto a lato, il finanziere franco tunisino Tarak Ben Ammar (foto Imagoeconomica).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’ è in edicola con ‘Prima Comunicazione’. La guida festeggia 30 anni e lancia il progetto W l’Italia

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale