Televisione – Rai. Una grande fame

Alla Rai stanno con le dita incrociate: se gli ascolti reggono con le percentuali attuali, la Rai rischia di vincere il periodo di garanzia, che significa avere ascolti medi superiori a quelli delle reti Mediaset nelle settimane che vanno dall’ultima settimana di settembre alla prima di dicembre. Un dato importante perché certifica al mondo della pubblicità  la ripresa dell’azienda pubblica i cui risultati (dai successi di Bonolis con ‘Domenica in’ e con ‘Affari tuoi’ alle fiction tipo ‘Maresciallo Rocca’, ‘Madre Teresa’, ‘Incantesimo’, eccetera, all’inaspettato boom del reality ‘L’isola dei famosi’) hanno riacceso la concorrenza con Mediaset; sembra di essere tornati ai vecchi tempi della sfida tra l’emergente Berlusconi e il potente direttore della Rai Biagio Agnes. Il problema però per la Rai è come portare avanti questa programmazione aggressiva e di successo nel 2004 quando non saranno più a disposizione pezzi pregiati come le fiction tipo ‘Rocca’ (a gennaio e a febbraio Raiuno rischia di non avere prodotto se ci saranno ritardi nelle consegne delle produzioni in corso d’opera) o il programma del sabato sera di Panariello, e non ci sarà  più Bonolis a reggere lo scontro contro ‘Striscia’ (ha deciso di continuare la conduzione di ‘Affari tuoi’ fino alla fine del periodo di garanzia, cioè la prima settimana di dicembre).  Con ritardo sulla scadenza di settembre stanno arrivando sul tavolo del direttore generale, Flavio Cattaneo, i piani delle reti e delle altre direzioni editoriali (fiction, cinema e sport) che per la programmazione del 2004 presentano richieste di budget superiori agli stanziamenti attuali: dai 30 ai 50 milioni di euro complessivamente per le tre reti, oltre 50 milioni per Raifiction e dai 10 ai 20 milioni per Raicinema. Per lo sport è già  prevista la spesa aggiuntiva di 150 milioni di euro per le Olimpiadi e gli Europei di calcio. Che farà  il direttore generale? Difficilmente Cattaneo potrà  accontentare tutti se vorrà  presentare un bilancio in attivo.

___________________
Nella foto, Paolo Bonolis

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale

Fatti del mese – Pagina 13 corretta

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’