Personaggi – Silvano Boroli. Quattro bravi ragazzi più uno

 “Una mattina chi ti arriva? Arriva l’Osvaldo De Paolini, uno di quei quattro bravi ragazzi, che mi fa: ‘Caro dottore, noi stiamo cercando un socio per la nostra casa editrice che abbia una caratteristica chiara e lucente come l’oro, l’indipendenza!’
Silvano Boroli, già  azionista di riferimento dell Gruppo De Agostini e socio del Giornale, racconta come e perché ha preso il 10% e la presidenza della società  di Borsa & Finanza, il settimanale finanziario di Osvaldo De Paolini, Eraldo Gaffino, Ugo Bertone e Guido Rivolta.
“Io ho insistito non poco, chiedendo perché proprio io e cos’è sta storia dell’indipendenza”, continua Silvano Boroli, “Ma loro insistevano che l’indipendenza era una caratteristica capitale per la loro casa editrice impegnata nel mercato dell’economia, dell’industria e della finanza che è un mercato pieno di lupi e di coccodrilli. E sostenevano che tanto nel mio lavoro politico come senatore eletto nelle politiche del 1994 con Forza Italia e nominato presidente della Commissione permanente del Senato per la Programmazione economica e per il Bilancio, sia come vice presidente della Banca Popolare di Milano e della Banca Akros avevano riscontrato che l’indipendenza come la vivevo io era una cosa seria. Forse ci saranno state altre ragioni per la mia scelta, ma non le hanno mai dichiarate.”
Silvano Boroli fa anche qualche accenno ai motivi che lo hanno indotto ad uscire dal gruppo di famiglia: “Era stato deciso un aumento di capitale molto pesante per me e per mia cugina Marcella. Nessuno aveva personalmente i soldi per sottoscrivere quel capitale, e avremmo dovuto tutti ricorrere alle banche.” “Se non sbaglio, appena lei decise di togliere il disturbo, nessuno pensò più di sottoscrivere e coprire pro quota”, conclude l’intervistatore, e Boroli conferma: “Andò cos씝.


____________________
Nella foto, Silvano Boroli
, presidente e amministratore delegato di B Holding, società  attiva nell’editoria – ha il 10% di Borsa & Finanza e il 100% della Red Edizioni – nella grafica, nel direct marketing, nel settore immobiliare e in quello vinicolo con la Tenuta Bompè nelle Langhe. Boroli, sposato con Elena Verri, dalla quale ha avuto quattro figli, nasce a Novara il 15 dicembre 1945.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale

Fatti del mese – Pagina 13 corretta

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’