Editoria

19 dicembre 2008 | 0:00

GIORNALISTI: CDR LA7, AZIENDA VIOLA REGOLE SINDACALI

GIORNALISTI: CDR LA7, AZIENDA VIOLA REGOLE SINDACALI
 
(ANSA) – ROMA, 19 DIC – Il comitato di redazione de La7 protesta contro l’editore dell’emittente, Telecom Italia Media, che “viola le regole delle relazioni sindacali”, accusa il cdr in una nota, “cosa grave dopo l’impegno formale assunto, insieme alle rappresentanze dei giornalisti, davanti al ministero del Lavoro a non compiere azioni unilaterali fino al termine della procedura per l’immotivato e illegittimo licenziamento di 25 colleghi della redazione”. “Ieri – spiega il cdr – l’azienda ha violato l’articolo 34 del contratto nazionale di lavoro avviando una nuova iniziativa editoriale senza dare alcuna comunicazione al sindacato e al di fuori degli accordi aziendali. Il prepartita del match di Coppa Uefa Sampdoria-Siviglia è infatti andato in onda sul web (e non sulla tv in chiaro), senza che il cdr ne fosse informato, come prevede il contratto. Una violazione grave che dimostra disinteresse per un vero dialogo, soprattutto sui temi della multimedialità  e del futuro dell’emittente su cui invano il sindacato chiede di confrontarsi”. A tale episodio si aggiungono, continua il comitato di redazione, “le dichiarazioni dell’amministratore delegato Giovanni Stella che, a fronte della più volte sbandierata emergenza dei conti aziendali, ha annunciato pubblicamente l’intenzione di procedere al riconoscimento di premi di produzione al personale non giornalistico. Un comportamento che aiuta a chiarire i motivi del netto rifiuto dell’azienda di fornire al sindacato i dati economici sui costi aziendali necessari a motivare l’infondata procedura di licenziamento riguardante unicamente la redazione giornalistica”.