Rai/ Fini insiste: Villari si dimetta o va revocato

Rai/ Fini insiste: Villari si dimetta o va revocato


Schifani ha ragione, è una anomalia da sanare subito


Roma, 19 dic. (Apcom) – Dimissioni “in tempi solleciti” di Riccardo Villari dalla presidenza della commissione di Vigilanza della Rai o altrimenti la sua “revoca” nelle forme che il Senato riterrà  praticabili. Il presidente della Camera, Gianfranco Fini, rinnova l’out out al presidente della commissione di Vigilanza Rai affinchè lasci il suo incarico e renda possibile eleggere al suo posto un presidente che appartenga ai gruppi di opposizione, dei quali egli oggi non fa più parte. E consenta, in questo modo, di restaurare una “prassi istituzionale che oggi è ormai una regola”.


“Io ritengo – dice Fini incontrando la stampa parlamentare per gli auguri di fine anno -che quanto è stato detto da molte istituzioni anche nel più recente passato debba al più presto diventare realtà . Francamente non vedo come non si possa non prendere atto e trarre le conseguenze da una situazione che è del tutto anomala. La presidenza della Vigilanza viene per prassi assegnata a un rappresentante di gruppi dell’opposizione ed oggi, anche per sua scelta con il passaggio al gruppo misto, il senatore Villari di questi non fa più parte. Dovrebbe, e mi auguro lo faccia, avere la sensibilità  di trarne le conseguenze.
Altrimenti, ha ragione il presidente Schifani: non resterebbe che la revoca del suo mandato nelle forme che il Senato riterrà  praticabili e sulle quali non mi addentro poichè non è il mio ramo del Parlamento”.


In ogni caso “è opportuno e doveroso – sottolinea il presidente della Camera – porre fine a questa anomalia”,una anomalia che Fini lega direttamente alla questione morale che investe la politica italiana. “Quella del trasformismo politico – denuncia Fini – è una anomalia purtroppo antica nella storia politica italiana e quando si afferma e si perpetua il principio del ‘Francia o Spagna purchè se magna’ poi è evidente che la immoralità  politica dilaga”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi