Tar del Lazio giudica pubblicità  ingannevole l’informazione giornalistica che promuove beni o servizi

Tar del Lazio – L’informazione giornalistica con la finalità  di promuovere un bene o un servizio costituisce pubblicità  ingannevole. Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha così respinto il ricorso della Arnoldo Mondadori Editore s.p.a. e della Mediolanum Vita s.p.a. contro l’Autorità  Garante della Concorrenza e del Mercato che, ritenendo ingannevole un opuscolo, sponsorizzato dalla Mediolanum, su prodotti assicurativi allegato dalla società  editrice ad un suo periodico, ne aveva proibito la diffusione. 3 novembre 2003

Tar del Lazio giudica pubblicità  ingannevole l’informazione giornalistica che promuove beni o servizi (.rtf 26 kb)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Nel 2018 più di un’ora di tempo sarà spesa su video online. Previsioni Zenith: investimenti adv in crescita del 19%

Assocom stima il mercato adv a +1,9%, con la tv sotto il 50%. Hub Media: urge chiarezza su gare e auditor

Agcom, crisi editoria richiede ampia riflessione, in 10 anni perso metà del peso. Cardani: Sic vale 17,6 mld