Scelte del mese

22 dicembre 2008 | 12:12

Quotidiani – Il Foglio. Solo on line? Ferrara ci pensa

Il Foglio farà  come il Christian Science Monitor, il quotidiano Usa che ha deciso di uscire sei giorni a settimana on line e solo la domenica in edicola? Giuliano Ferrara non si sbilancia, ma nemmeno lo esclude: “We’ll see”, vedremo, risponde anglofono. Insomma il quotidiano dell’Elefantino (il logo che segnala gli articoli del direttore) continuerà  ad andare in edicola con le sue colonne dense di stampa, ma intanto punta anche sul web. D’altronde, spiega ancora Ferrara, “andare in edicola è un’azione eroica: a noi piace pensare che esiste una comunità , degli eroi che vanno in edicola e dei pigri che cliccano on line”. Ma non vinceranno i pigri, par di capire, se è vero che “i giornali sono come l’opera lirica, esisteranno sempre, vanno ben considerati, magari un po’ aiutati. Internet invece è un po’ la prova generale prima della prima, un assaggio prima del sipario”.
Se si guarda al sito, però, si vede che è pensato per essere un po’ di più di un semplice assaggio del giornale cartaceo. La grafica, rinnovata negli ultimi mesi, è semplice ma non sciatta e molti contenuti sono pensati solo per il web: ci sono sì le anticipazioni del quotidiano, i pezzi che non hanno trovato spazio su carta (sotto il titolo ‘Grasso che cola’), le storiche rubriche del quotidiano come ‘Andrea’s Version’ o ‘Alta società ’, ma anche molte novità , alcune decisamente internettiane. ‘Il Foglio catodico’, ad esempio, è uno spazio video: vi si trovano piccoli editoriali dei giornalisti e del direttore, tavole rotonde organizzate in redazione e i minimonologhi del comico Maurizio Milani, quello che lavora in tivù con Fabio Fazio e che sul giornale di carta tiene la rubrica ‘Innamorato fisso’. E ancora: si possono scaricare i pdf dei libri editi dal Foglio, esiste una sezione (‘Documenta’) in cui vengono inseriti testi integrali di particolare rilievo e ci sono poi alcune rubriche solo per il web. A questo proposito va segnalata, perché ha lettori affezionati, almeno ‘Reunion’, in cui i giornalisti a turno fanno un breve ritratto della riunione di redazione del mattino.