Case editrici – Editori PerlaFinanza. Soldi, e subito

Sono quelli necessari a far continuare l’attività  a Editori PerlaFinanza, che ha deciso un aumento di capitale di 4 milioni di euro, ma che ha perso anche il presidente Boroli e altri due azionisti.
Si deciderà  il 22 dicembre il futuro di Editori PerlaFinanza, la casa editrice, fondata nel 2001 da Osvaldo De Paolini, Ugo Bertone, Eraldo Gaffino e Guido Rivolta, che edita il quotidiano Finanza&Mercati, il settimanale Borsa&Finanza, e il trimestrale TuttoFondi. Infatti, a tre giorni da Natale è prevista l’assemblea per votare il nuovo consiglio di amministrazione dopo che il 9 dicembre il presidente Silvano Boroli ha dato le dimissioni, seguito da Alessandro Frasca, consigliere in rappresentanza della Tikal di Danilo Coppola. Entro quella data devono anche arrivare soldi freschi per permettere a Epf di andare avanti
La riunione di inizio dicembre era stata infatti convocata per decidere un aumento di capitale e un intervento immediato dei soci che impedisse la messa in liquidazione della società  che, tra il 2007 e il 2008, ha accumulato perdite arrivate il 27 novembre a circa 6 milioni 240mila euro. Cioè 240mila euro più del capitale sociale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La nuova edizione del ‘Grande Libro dell’Informazione’ disponibile con ‘Prima’ in edicola e in digitale

La nuova edizione di ‘Uomini Comunicazione’ è in edicola con ‘Prima Comunicazione’. La guida festeggia 30 anni e lancia il progetto W l’Italia

L’edizione 2018 del ‘Grande Libro dello Sport e Comunicazione’ in edicola, allegata a ‘Prima’, e disponibile in digitale