SPAZIO: IN ORBITA PRIMI 2 SATELLITI TV ‘GLOBALE’

SPAZIO: IN ORBITA PRIMI 2 SATELLITI TV ‘GLOBALE’


(ANSA) – ROMA, 22 DIC – Sono stati lanciati con successo i primi due satelliti che apriranno la via alla tv “globale” e interattiva, con decine di nuovi canali digitali e possibilità  di ricevere televisione e internet da una sola antenna. Entrambi i satelliti, chiamati HotBird 9 e W2M, sono stati lanciati nella notte dal centro spaziale europeo di Kourou (Guyana Francese) con il razzo Ariane 5 Eca, in uno dei rarissimi lanci in cui un solo razzo porta in orbita due satelliti commerciali della stessa società . I due satelliti, che hanno un valore complessivo stimato fra 300 e 400 milioni di euro, appartengono alla più grande società  europea di servizi satellitari, Eutelsat. E’ stato un successo anche per l’Ariane 5, che ha chiuso in bellezza il programma del 2008, nel quale ha portato in orbita dieci satelliti fra civili e militari e la navetta senza equipaggio dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) Jules Verne. “Per la prima volta – osserva l’amministratore delegato di Eutelsat, Giuliano Berretta – una società  mette in orbita due satelliti sullo stesso lanciatore. Una scelta forse temeraria, ma dettata dall’esigenza di lanciare il W2M in tempo utile per sostituire il satellite W2, lanciato nel 1998 e destinato a concludere la vita operativa a fine 2009”. Vero e proprio esempio di satellite “globale”, il W2M è stato costruito da Eads Astrium e da Antrix, il braccio commerciale dell’Agenzia spaziale indiana Isro (Indian Space Research Organisation). Sarà  operativo a 16 gradi Est con sette piattaforme per la pay tv e 400 canali televisivi e fornirà  l’area dell’Europa centrale e orientale, più le isole dell’Oceano Indiano, un’area in cui negli ultimi cinque anni il numero di abbonati alla tv satellitare è aumentato del 10% l’anno, con un picco nei Balcani, dove gli abbonati si sono quadruplicati. HotBird 9 è stato il primo dei due satelliti ad essere posizionato in orbita nella notte corsa. Costruito dalla Eads Astrium, ha 64 trasponditori in banda Ku per tv digitale, ad alta definizione e servizi interattivi. Sarà  operativo nella posizione orbitale a 13 gradi Est, garantendo la copertura di Europa, Nord Africa e Medio Oriente. Il suo arrivo in orbita, dove si trovano già  i satelliti HotBird 6, 7A e 8, segnerà  una sorta di domino spaziale, nel quale il nuovo satellite (identico all’HotBird 8) sostituirà  il 7A. Quest’ultimo sarà  spostato in un’altra posizione orbitale, a 9 gradi Est, dove si trova l’Eurobird 9. Così l’HotBird 7A cambierà  nome e diventerà  Eurobird 9A con il vantaggio, conclude Berretta, che nella posizione orbitale a 9 gradi Est aumenta la capacità , con un maggior numero di canali, mentre a 13 gradi Est aumentano ridondanza e sicurezza, con un totale di 200 trasponditori: sarà , conclude, “il sistema più sicuro del mondo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari