New media

23 dicembre 2008 | 0:00

INTERNET:GERMANIA;DT E VODAFONE ALLEATE PER BANDA LARGA

INTERNET:GERMANIA;DT E VODAFONE ALLEATE PER BANDA LARGA


OPERATORE TEDESCO E BRITANNICO APERTI ANCHE A CONCORRENTI
 
(ANSA) – BERLINO, 23 DIC – La Deutsche Telekom (Dt) e la Vodafone uniscono le proprie forze in Germania per espandere la rete in fibra ottica del Paese, e offrire a decine di migliaia di famiglie nuovi servizi come il video a pagamento (vod) e la tv online (Iptv), oltre ad Internet ad alta velocità . L’iniziativa, annunciata oggi, non poteva giungere nel momento migliore, in un Paese che si prepara a lanciare un nuovo pacchetto anti-crisi basato anche su un ulteriore potenziamento della rete a banda larga a livello nazionale. Il progetto riguarda la tecnologia Vdsl (‘Very high bit-rate digital line subscriber’), che permette di scaricare decine di mega-bit al secondo, aprendo così la strada a un utilizzo più diffuso di offerte, come il video streaming ad alta definizione. La collaborazione dovrebbe partire con il nuovo anno e non si limiterà  solo ai gruppi tedesco e britannico. “Siamo in contatto anche con altri concorrenti e siamo aperti a ulteriori cooperazioni”, ha spiegato un portavoce di Deutsche Telekom. Il progetto interesserà  la Baviera (Sud) e il Baden- Wuerttemberg (Sud Ovest), dove le nuove reti raggiungeranno un bacino di 100mila famiglie. In particolare, 50mila case verranno collegate nella città  di Wuerzburg, e altrettante ad Heilbronn. Il governo tedesco, da parte sua, annuncerà  il secondo pacchetto anti-crisi dopo l’insediamento del nuovo presidente americano Barack Obama, il 20 gennaio. La cancelliera tedesca Angela Merkel (Cdu), infatti, vuole vedere quali saranno le sue mosse sul fronte economico prima di fare dare il via alle misure, che comunque dovrebbero ammontare a circa 40 miliardi di euro. Il Bundestag ha già  approvato un primo pacchetto da 31 miliardi, che prevede misure come l’estensione di sei mesi degli aiuti alle aziende che riducono l’orario di lavoro. Il secondo pacchetto riguarderà  soprattutto il potenziamento delle infrastrutture, inclusa la rete a banda larga del Paese. In Germania, finora, 50 città  hanno accesso alla tecnologia Vdsl e in passato la stessa Dt ha invitato i suoi concorrenti ad aiutarla a potenziare la rete per mantenere la competitività  del Paese. Non sorprende, quindi, che Berlino abbia scelto di aiutare anche questo settore, così come non sorprende l’interesse della Vodafone nel progetto. Tra gli obiettivi del colosso britannico, infatti, c’é la convergenza tra il fisso e il mobile, un piano che lo scorso maggio ha spinto la Vodafone a rilevare in Germania – per 474 milioni di euro – l’operatore di telefonia fissa tedesco Arcor, acquisendo così una fetta del 14% di questo mercato. Da parte sua la Deutsche Telekom è impegnata a promuovere nuovi servizi come appunto l’Iptv e il Vod, che attualmente distribuisce a circa 500mila abbonati.