TELECOM: DAL PRIMO FEBBRAIO CANONE AUMENTA, 16,08 EURO MESE

TELECOM: DAL PRIMO FEBBRAIO CANONE AUMENTA, 16,08 EURO MESE


(ANSA) – ROMA, 31 DIC – Dal primo febbraio 2009 aumenterà  il canone Telecom. Lo conferma un avviso della stessa compagnia telefonica pubblicato oggi su alcuni giornali. Per tutti gli abbonati residenziali, escluse le linee affari, il nuovo costo sarà  pari a 16,08 euro (Iva inclusa). Resta in vigore la riduzione del 50% del canone per la cosiddetta “clientela agevolata”, quei nuclei familiari che rispondono cioé a particolari condizioni di reddito. In questi casi il nuovo costo dell’abbonamento sarà  dunque pari a 8,04 euro (Iva inclusa). Agevolazioni anche ai titolari della cosiddetta ‘Carta acquisti’ decisa dal governo con il decreto di quest’estate. Per coloro che beneficiano della ‘social card’, dietro però esplicita richiesta, il costo dell’abbonamento a Telecom resterà  invariato e sarà  pari a 14,57 euro (Iva inclusa) al mese, a partire dalla data di presentazione della richiesta stessa. Per il canone Telecom quello che partirà  a febbraio sarà  il primo aumento da oltre sei anni, precisamente da luglio 2002.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci