New media

02 gennaio 2009 | 0:00

CRISI: STAMPA, MICROSOFT INTENDE TAGLIARE 15.000 POSTI

CRISI: STAMPA, MICROSOFT INTENDE TAGLIARE 15.000 POSTI


(ANSA) – ROMA, 2 GEN – Microsoft pianifica il taglio del 17% della sua forza lavoro per fronteggiare la crisi finanziaria. Secondo quanto scrive il blog statunitense di tecnologia, Fudzilla, quelle che fino a qualche settimana fa erano solo voci si sono trasformate in un dato di fatto. Al personale della Microsoft è stato infatti comunicato che 15 mila dei 90 mila impiegati in tutto il mondo saranno licenziati. La notizia, ripresa dall’edizione online del Telegraph, non é stata commentata da nessun portavoce del colosso di Redmond. Secondo le indiscrezioni, l’annuncio dei tagli dovrebbe avvenire prima della pubblicazione dei risultati del secondo trimestre finanziario, in programma per il 22 gennaio, e la data accreditata sembra essere quella del 15 gennaio. Il settore maggiormente colpito dai tagli dovrebbe essere quello di messaggistica Msn, mentre gli ottimi risultati di vendita della console XBox360 permetterebbero di non toccare le altre aree. Ma gli esperti del settore sono scettici. “A meno che gli affari di Microsoft non siano drasticamente crollati negli ultimi due mesi, non c’é ragione che giustifichi una decisione di tale portata”, sostiene Henry Blodget, ex analista di Wall Street citato dal Telegraph.