EDITORIA: NEW YORK TIMES, DA OGGI PUBBLICITA’ IN PRIMA

EDITORIA: NEW YORK TIMES, DA OGGI PUBBLICITA’ IN PRIMA
 
(AGI/REUTERS) – New York, 5 gen. – Nell’editoria Usa cade un altro piccolo tabu’. La pubblicita’ ha fatto la sua comparsa sulla prima pagina del New York Times, finora immune, da tutto cio’ che non fosse “una notizia degna di essere pubblicata”. Il piu’ prestigioso quotidiano americano, in profonda crisi per il crollo delle copie vendute e quindi degli introiti pubblicitari, ha pubblicato oggi il primo banner nel taglio basso, un’inserzione della rete CBS. Il Nyt, costretto recentemente a ipotecare anche la nuova sede realizzata da Renzo Piano, non ha rivelato a quanto lo spazio sia stato venduto ma l’estrema visibilita’ e la novita’, secondo gli esperti, lo rende piu’ efficace e quindi piu’ costoso di un’intera pagina all’interno. Il quotidiano della famiglia Sulzberger e’ una delle ultime testate che finora resisteva alle lusinghe dei pubblicitari. Sia il ‘Wall Street Journal’ di Rupert Murdoch, numero 2 per diffusione, cosi’ come il primo quotidiano d’America, ‘Usa Today’ dall’alto delle loro 2 milioni di copie medie sono da anni meno snob.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari