Editoria

07 gennaio 2009 | 0:00

USA: GIORNALISTA CNN SANIAY GUPTA IN SQUADRA GOVERNO OBAMA

USA: GIORNALISTA CNN SANIAY GUPTA IN SQUADRA GOVERNO OBAMA


IL MEDICO-GIORNALISTA DI ORIGINE INDIANA SARA’ SURGEON GENERAL
 
(ANSA) – WASHINGTON, 7 GEN – Un anchorman televisivo molto noto negli Stati Uniti in quanto tra i protagonisti della informazione medica della CNN si appresta a ricoprire una carica politica di primo piano nell’ambito della amministrazione Obama prossima ventura. Saniay Gupta, 39 anni, medico chirurgo-reporter-inviato di guerra, uno dei volti più conosciuti dagli americani per i suoi quotidiani collegamenti sulla CNN per quanto riguarda i servizi di medicina e salute, sarà  il prossimo Surgeon General degli Stati Uniti. Il presidente eletto Barack Obama gli ha infatti offerto a il ruolo e Sanyay Gupta si è già  detto pronto ad accettare l’incarico. Il Surgeon General, che in Italia non ha una figura istituzionale corrispettiva, è un incarico istituzionale che corrisponde nell’ ordinamento americano al responsabile delle politiche sanitarie legate alla salute pubblica. E’ il Surgeon general, per esempio, a dare l’ordine che sui pacchetti di sigarette venga stampato l’avviso che fumare è nocivo. E’ il Surgeon General che autorizza la diffusione di avvisi alla popolazione che hanno a che vedere con la tutela della salute pubblica. Il giornalista della CNN secondo quanto pubblicato oggi dai principali media americani ha già  dato la sua disponibilità  a ricoprire l’incarico. Di madre pakistana e padre indiano, Saniay Gupta, è nato nei sobborghi di Detroit, in Michigan. Laureato in neurochirurgia, sul finire degli anni 90 fece parte della squadra dell’amministrazione Clinton. Dal 1997 al 1998 fu infatti tra i quindici “White House Fellows”, i giovani di maggior talento selezionati da un programma speciale della Casa Bianca per prestare servizio nelle rispettive discipline formandosi ai più alti livelli del Paese. Come White House Fellow, Gupta fu al servizio di Hillary Clinton. Attratto dal giornalismo, Gupta negli anni è riuscito a lavoare ad alto livello in entrambi i settori. Nel corso della invasione dell’Iraq del 2003, il chirurgo-reporter-inviato di guerra seguì le truppe americane come giornalista, ma in quell’occasione ebbe modo di adoperarsi anche come medico. In Iraq eseguì infatti cinque interventi di neurochirurgia al cervello, uno dei quali su un bambino di 9 anni. Gupta è attualmente caporedattore della divisione Salute della CNN, collabora con la CBS e tra le tante collaborazioni ha anche una rubrica fissa sul settimanale Time.