Comunicazione

09 gennaio 2009 | 0:00

P.A.: NUOVO FORMATO ELETTRONICO PER BILANCI IMPRESE

P.A.: NUOVO FORMATO ELETTRONICO PER BILANCI IMPRESE


(ANSA) – ROMA, 9 GEN – Nuovo formato elettronico per la presentazione dei bilanci delle imprese. E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 31 dicembre – informa un comunicato del ministero della Funzione Pubblica – il decreto del Presidente del Consiglio che – in attuazione al Codice dell’amministrazione digitale – stabilisce le specifiche tecniche del formato elettronico elaborabile per la presentazione dei bilanci di esercizio e consolidati e degli altri atti al Registro delle imprese. “Con tale decreto il ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta – prosegue il comunicato – ha inteso dare impulso al processo di semplificazione e dematerializzazione dei procedimenti amministrativi a beneficio delle imprese e far sì che l’Italia sia il primo Paese al mondo a prevedere l’obbligo di usare il formato elettronico elaborabile XBRL per la presentazione dei bilanci”. Le imprese interessate (il deposito dei bilanci è reso obbligatorio dal codice civile) che chiudono l’esercizio successivamente alla pubblicazione sul sito XBRL (il sito Internet indicato dal Cnipa per la pubblicazione delle specifiche tecniche del formato XBRL nella versione italiana) dovranno presentare i bilanci e i relativi allegati riferiti all’esercizio in corso al 31 marzo 2008 nel nuovo formato elaborabile. Il Cnipa comunica inoltre al ministero dello Sviluppo economico, per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, le date di disponibilità  sul sito delle relative informazioni. L’obbligo non riguarderà , almeno nella prima fase, le società  quotate e quelle che redigono i bilanci secondo i principi contabili internazionali Ias/Ifrs. La presentazione del bilancio di circa 1,2 milioni di imprese avverrà , dunque, utilizzando un formato elaborabile denominato XBRL. Il tradizionale e ‘statico’ formato Pdf, utilizzato attualmente per inoltrare i bilanci alle Camere di commercio sarà  sostituito lasciando il posto al ‘dinamico’ formato XBRL. La presentazione dei bilanci in formato ‘trattabile’ è inoltre un formidabile fattore di semplificazione dei processi giuridici ed amministrativi agevolando l’elaborazione delle valutazioni finanziarie da parte sia degli istituti di credito che dell’Agenzia delle entrate, nonché visure e accessi al credito.