PROCESSO MEDIASET: POSIZIONE CONFALONIERI RIMANE SEPARATA

PROCESSO MEDIASET: POSIZIONE CONFALONIERI RIMANE SEPARATA


(AGI) – Milano, 9 gen. – Il tribunale di Milano ha respinto la richiesta del pm Fabio De Pasquale e della difesa di Fedele Confalonieri di unire la posizione di quest’ultimo a quella degli altri imputati, tra cui Silvio Berlusconi nel processo sui presunti fondi neri creati da Mediaset. “Non ricorre l’indispensabile requisito della identita’ dello stato tra i procedimenti per poterne disporre la riunione”, scrive il giudice Enrico Tranfa. Il 14 novembre scorso i giudici della seconda sezione penale del tribunale di Milano, davanti al quale e’ imputato per frode fiscale il presidente di Mediaset, si erano rivolti al tribunale affinche’ decidesse se riunire i due procedimenti.
 



 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari