TLC

13 gennaio 2009 | 0:00

CRISI: TLC; TELIASONERA LICENZIA 1.200 IMPIEGATI IN SVEZIA

CRISI: TLC; TELIASONERA LICENZIA 1.200 IMPIEGATI IN SVEZIA


(ANSA) – ROMA, 13 GEN – TeliaSonera ha notificato il licenziamento a 1.200 dei suoi impiegati in Svezia. Lo annuncia l’operatore di tlc scandinavo in una nota. La decisione rientra nel “piano d’efficienza” annunciato circa un anno fa e in base al quale entro quest’anno la riduzione dei posti di lavoro dovrebbe interessare complessivamente 2.900 impiegati tra Svezia e Finlandia. Grazie alle misure stabilite, l’azienda si aspetta un risparmio annuale lordo stimato in poco meno di 460 milioni di euro (5 miliardi di corone svedesi), raffrontato al costo base del 2007. I costi della ristrutturazione dovrebbero rimanere invariati e ammontano a meno di 3 miliardi di corone svedesi (circa 270 milioni di euro), delle quali poco più della metà  nel 2008, come annunciato in precedenza. “Non possiamo sostenere costi strutturali maggiori di quelli dei nostri concorrenti e dobbiamo invece essere in grado di continuare a modificare il mix di prodotti verso i servizi mobili e quelli basati su rete Ip”, ha detto TeliaSonera spiegando i tagli.