TLC

14 gennaio 2009 | 0:00

TLC/EUTELIA: CONTRO I TAGLI MANIFESTAZIONE NAZIONALE IL 23 GENNAIO

TLC/EUTELIA: CONTRO I TAGLI MANIFESTAZIONE NAZIONALE IL 23 GENNAIO


(ASCA) – Torino, 14 gen – L’Eutelia, azienda di telecomunicazioni che ha deciso di dismettere le attivita’ di information technology, ha chiesto 48 ore di tempo per sbloccare il confronto con il sindacato dopo l’incontro avvenuto oggi a Roma presso il ministero delle attivita’ economiche. L’azienda che occupa 1.600 addetti a livello nazionale, di cui circa 300 nel Torinese nelle sedi del capoluogo, Volpiano e Ivrea, intende aprire una procedura di mobilita’ per tutti i lavoratori che gia’ utilizzano i contratti di solidarieta’. ”Come Coordinamento Nazionale – sottolineano i sindacati dei metalmeccanici in una nota unitaria – si e’ deciso di procedere comunque con richieste di incontro a tutti gli enti locali (Comuni, Provincie e Regioni), al Ministero delle Infrastrutture (Telecomunicazioni), ai gruppi parlamentari di Camera e Senato, comunicati stampa e, per una giornata di lotta per il 23 gennaio, con una grande Manifestazione Nazionale da tenere ad Arezzo (sede del gruppo,ndr) per protestare e rendere visibile la drammatica situazione che i lavoratori Eutelia stanno vivendo, per protestare contro la reale intenzione della proprieta’ di far morire una delle piu’ importanti realta’ informatiche/Tlc del nostro paese”.