New media

14 gennaio 2009 | 0:00

ICT E PMI IN PUGLIA: UN MERCATO DA 320 MILIONI DI EURO

ICT E PMI IN PUGLIA: UN MERCATO DA 320 MILIONI DI EURO
 
(AGI) – Bari, 14 gen. – In occasione della presentazione di Smau Business Bari in programma nel quartiere fieristico del capoluogo il 28 e il 29 gennaio, e’ stata presentata una ricerca della School of Management del Politecnico di Milano sullo stato di adozione dell’ICT nelle imprese del Mezzogiorno ed in particolare in Puglia. “Il mercato dell’information technology delle piccole e medie imprese in Puglia- ha sottolineato il responsabile scientifico della ricerca, Raffaello Balocco – ammonta a circa 320 milioni di euro di cui il 55% relativo all’acquisto di hardware ed il restante 45% di licenze software e di servizi IT”. La ricerca mostra come la percentuale delle imprese , definite lungimiranti o mature, in Puglia (il 12% del totale) siano sostanzialmente in linea con il dato medio nazionale mentre risulta maggiore rispetto alla media italiana il dato relativo alle imprese definite immature (52% a fronte del 42%). Le microimprese, quelle con un numero di addetti inferiore a 10, rappresentano, inoltre circa il 95% del totale delle imprese operanti in Puglia pari al 55% del mercato IT regionale, mentre quelle tra 10 e 49 addetti sono il 30% e il restante 15% e’ costituito da imprese da 50 a 500 addetti.”Anche il settore di appartenenza dell’impresa – ha sottolineato ancora Balocco – ha un peso rilevante nel favorire un utilizzo delle tecnologie, in particolare in media i piu’ maturi sono risultati il metalmeccanico-elettrico, la chimica-gomma-plastica ed i servizi finanziari e assicurativi”. Alla presentazione della ricerca e del prossimo appuntamento fieristico e’ intervenuto anche il presidente della sezione Terziario Avanzato di Confindustria Bari Domenico Favuzzi che ha ricordato come in Puglia vi siano nel settore dell’informatica e delle attivita’ connesse 4.055 imprese di cui 3.602 attive. Del resto la Puglia ha nell’ICT una consolidata tradizione visto che il Corso di Laurea in Scienze dell’Informazione dell’Universita’ di Bari e’ fra i primi tre attivati in Italia negli anni ’70. Favuzzi ha sottolineato come dall’indagine del Politecnico di Milano emerga come in Puglia a fronte di un buon livello medio di dotazione infrastrutturale nel campo dell’ICT vi sia una capacita’ applicativa inferiore rispetto alla media nazionale. “Questo – ha precisato Favuzzi – e’ un fenomeno che si deve alle ridotte dimensioni medie delle imprese del sistema produttivo pugliese, la capacita’ di esprimere una domanda evoluta di servizi ICT e’, infatti, proporzionalmente legata alla complessita’ dell’organizzazione aziendale” ed ha auspicato che un impulso importante possa venire dall’attivazione dei distretti produttivi. Alla conferenza stampa di presentazione di Smau Business sono intervenuti anche il presidente della Fiera del Levante, Cosimo Lacirignola, l’ad di Smau, Pierantonio Macola e il direttore del dipartimento di Ingegneria Meccanica e Gestionale del Politecnico di Bari Vito Albino.