EDITORIA: MANIFESTO, EMENDAMENTO PENALIZZA COOPERATIVE VERE

EDITORIA: MANIFESTO, EMENDAMENTO PENALIZZA COOPERATIVE VERE


(ANSA) – ROMA, 15 GEN – E’ “grave e discriminatorio” e “penalizza le cooperative vere” l’emendamento al disegno di legge 1195 sulle attività  produttive, “a firma dei senatori leghisti Cagnin e Mura”, che “crea un regime speciale (e privilegiato) per i giornali di partito e per finte cooperative editoriali (come il Riformista, il Foglio, Libero), ripristinando solo per questi i contributi diretti”. E’ quanto sottolinea in una nota il quotidiano ‘il manifesto’. Il quotidiano denuncia “il pericolo che venga varato uno statuto ‘speciale’ per i giornali di indefiniti ‘movimenti politici’ e per i finti giornali cooperativi, mentre vengono mandate al macero 27 cooperative, tra cui tanti giornali ‘storici’. Sarebbe non l’apoteosi dei giornali di partito, ma la miserabile morte della legge sull’editoria”. ‘Il manifesto’ chiede anche “un serio ripensamento e un impegno a ripristinare il diritto soggettivo per i veri giornali cooperativi, non profit e di veri partiti”. “L’alternativa – conclude la nota – è la chiusura di 30 testate e una pagina nera della democrazia italiana”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari