TLC

16 gennaio 2009 | 0:00

UMBRIA/TLC: TRACCHEGIANI (LD) MONTEFALCO SENZA BANDA LARGA

UMBRIA/TLC: TRACCHEGIANI (LD) MONTEFALCO SENZA BANDA LARGA


(ASCA) – Perugia, 16 gen – Il Comune di Montefalco deve assumere un ruolo politico attivo e proporsi come autorevole mediatore istituzionale tra i suoi cittadini e la Societa’ Telecom Italia per ottenere la copertura del territorio comunale con la cosiddetta banda larga. E’ quanto sostenuto dal consigliere regionale Aldo Tracchegiani, (La Destra) ricordando che la stessa popolazione si e’ gia’ mobilitata da tempo su questa vicenda, raccogliendo centinaia di firme, ”eppure non ha trovato nelle istituzioni quella necessaria copertura che le dovrebbe essere garantita”. La realta’ umbra – ha aggiunto Tracchegiani – sta andando in controtendenza rispetto alla crescente informatizzazione della societa’, della pubblica amministrazione, dei rapporti commerciali e lavorativi, andando ad ampliare sempre piu’ quel gap di competitivita’ ed apertura che ci sta facendo perdere terreno di fronte alle altre realta’. Nel 2009 e’ impensabile che alcuni comuni restino ancora scoperti, succubi degli interessi commerciali delle grandi compagnie. Mi auguro che si riesca a tradurre in realta’ quanto previsto dal Dap (Documento annuale di programmazione) in merito alla riduzione del divario digitale dei territori dell’Umbria da realizzare con la collaborazione del Ministero delle comunicazioni e con la Telecom, la cui copertura non credo abbia raggiunto il previsto tetto del 92 per cento delle linee telefoniche fisse”.